Allevamento e Selezione

11Mi chiamo Andrea Leonini e vorrei raccontarvi come sono diventato allevatore. Non c’è dubbio che l’amore e la passione per i cani sono stati determinanti. Ho iniziato con il Volpino Italiano a partire dalla fine degli anni ’80.

Qualche anno dopo, frequentando le esposizioni canine, conobbi i bellissimi ed intelligenti Golden Retriever e iniziai a visitare importanti allevamenti europei, in Olanda Svezia e Finlandia, per comprare dei cuccioli che nel tempo iniziarono a vincere premi e titoli nelle esposizioni.

Fui così incoraggiato a proseguire il lavoro di selezione della razza, impiegando sempre soggetti provenienti da linee genealogiche sane. Tutti i nostri riproduttori sono certificati ufficialmente per la displasia dell’anca e del gomito e per le patologie oculari.

slynn4Oltre alla salute mi sono preoccupato di selezionare il carattere e la bellezza. Nei golden ho ricercato il comportamento sicuro, docile e socievole, doti che ne fanno un ottimo compagno per tutta la famiglia; nel Volpino Italiano l’intelligenza, l’allegria e l’affetto (talvolta morboso) che manifesta verso il padrone, tanto da farne un compagno inseparabile. I nostri cani hanno vinto premi importanti. Soprattutto tra i volpini ci sono titoli di campione italiano, internazionale, europeo e mondiale come è possibile verificare nei loro pedigree alle pagine Volpino Italiano e Golden Retriever.

 

La nostra storia

La storia dell’ allevamento inizia nel 1986, in seguito alla morte improvvisa di una volpina alla quale mia moglie era attaccatissima.

Eravamo sposati da appena un mese ed entrambi molto amanti degli animali, nell’ansia di riavere un cucciolo per casa, ci rivolgemmo all’allevamento di Volpini Italiani “della Volpe Candida” di Ezia Valentini, dove decidemmo di prendere non un solo cane ma due, Chicca e Nuvola (Pola e Romy della Volpe Candida). Nacque una stretta amicizia con Ezia Valentini, e fummo da lei coinvolti nel progetto di rilanciare il Volpino Italiano, che negli anni precedenti aveva rischiato l’estinzione. Entrammo così nel mondo delle esposizioni. La nostra Romy, in poco tempo, ottenne il titolo dicampionessa italiana, sociale, europea, internazionale e sanmarinese.

volpino-italiano-ramelinoL’anno seguente giungeva il piccolo Golia (William di San Tommaso), donatoci dal Dott.Francesco Giuntini, noto cinofilo ed allevatore di Volpini Italiani.Da Nuvola e Golia nascevano Ulisse, Uri ed Ursula, poi Virgola e Vicky, divenuti tutti quanti Campioni italiani, europei e mondiali.Era iniziata così una magnifica avventura, accompagnata da tanti successi espositivi e da richieste dei nostri Volpini da molti paesi europei.

Nonostante l’amore per il volpino era presente in me il desiderio di possedere anche dei cani di taglia grande; comunicativi, non aggressivi e facili da addestrare.

Infatti, fin da ragazzo avevo avuto una grande passione per la ricerca dei tartufi e di conseguenza per l’addestramento di cani adatti al recupero di questo prezioso tubero. Quando ad una esposizione vidi per la prima volta i Golden Retriever, capii che era il tipo di cane che avevo sempre desiderato…

8Feci così di tutto per possedere un cucciolo e per avere la prima fui costretto ad arrivare sino in Svizzera dove acquistai None (Desy du Nostéri), una splendida cucciola di sessanta giorni.

Conoscendo meglio la razza, mi appassionai così tanto da iniziare a visitare i migliori allevamenti europei di Golden Retriever, dove acquistai alcuni cuccioli.

Con Sarabande van de Beerse Hoeve e Musical Miss Saigon (Whisky e Missy) cominciarono ad arrivare i primi successi nelle esposizioni e con le loro prime cucciolate l’allevamento prese finalmente quota.

L’amicizia e la collaborazione con la nota allevatrice svedese Annika Hjalm, e con sua figlia Eva Erlandsson ( che attualmente vive ed alleva in Italia ) ci ha consentito di introdurre nel nostro allevamento numerosi soggetti di importanti linee di sangue svedesi (Honey Queen’s Belmondo, Honey Queen’s Armbro Keepjake, Honey Eve’s Cleopatra) che unendosi ai nostri golden hanno prodotto molti soggetti che stanno ottenendo numerosi successi espositivi.

Tra questi ricordiamo Jus Primae Noctis dell’Antica Etruria, che si è diplomato Campione Italiano, NemboKid dell’Antica Etruria, Oz dell’Antica Etruria, Penny Lane dell’Antica Etruria, Nice Tray dell’Antica Etruria.